#focusbasilicata

[di Organizzazione lucana ambientalista] Lo spunto ci viene offerto da una pubblicità che campeggia oggi sulla stampa locale. Essa mostra un  tecnico con camice e guanti bianchi, manipolare uno pneumatico prodotto attraverso molecole di polimeri, come la “Europrene Sol R e la Europrene Neocia”. Quello che però non dice la pubblicità, che la joint venture Eni – Versalis è intenzionata a realizzare in Basilicata 4.500 ettari di campi coltivati a “guayule” o pianta della gomma, inseriti nell’accordo di programma per la cosiddetta chimica verde.


#icomunicatidellaola

La Ola, Mediterraneo No Triv e No Scorie Trisaia chiedono alla Regione Basilicata ed ai Comuni Lucani e del Vallo di Diano di impugnare al TAR del Lazio la procedura VIA attivata dal Ministero dell’Ambiente in base alla Legge 164/2014 “Sblocca Italia” riguardante “la messa in produzione del pozzo Pergola 1 con la realizzazione delle condotte di collegamento all’area innesto 1” nel comune di Marsico Nuovo“.

#ultimenotizie

#olachannel