#focusbasilicata

E’ necessario rivedere gli accordi con le compagnie minerarie. Per la Ola, Organizzazione lucana ambientalista, le attuali estrazioni di barili al giorno, pari a circa 80mila, sono insostenibili per ambiente e salute in Basilicata. Per questo motivo la Ola chiede alla Regione Basilicata, ai Gruppi Consiliari presenti in Consiglio Regionale ed ai Parlamentari Lucani di rivedere gli accordi vigenti e quelli futuri sul petrolio in Basilicata, nonchè quelli relativi alle concessioni Val d’Agri e Gorgoglione, rispettivamente del 1998 e del 2006, abbassando il limite complessivo estraibile in Basilicata al di …


#icomunicatidellaola

La Ola, Organizzazione lucana ambientalista, denuncia un nuovo possibile stravolgimento dei valori ambientali, paesaggistici e naturali delle aree del Vulture facenti parte della Rete Natura 2000 dell’Unione Europea, attraverso la realizzazione di progetti di cementificazione riguardanti l’area dei laghi di Monticchio e la montagna del Vulture, interessata quest’ultima anche dalla realizzazione di un elettrodotto definito “spaccavulture”.

#ultimenotizie

#olachannel