In questo articolo proponiamo una top 5 con quelle che riteniamo le cinque più belle tra le grandi città della Spagna. Di ciascuna città, evidenziamo alcune delle sue caratteristiche più apprezzate dai turisti.

Barcellona

E’ davvero impossibile non restare colpiti da Barcellona. Questa è infatti un mix quasi incredibile tra passato e presente, e per certi aspetti anche futuro. Il passato, ad esempio, si può ritrovare nel quartiere gotico, il più antico della città e a dir poco affascinante, da visitare assolutamente. Le strade denominate Las Ramblas e la Diagonal raccolgono la vita di Barcellona e consentono di percorrere la città dal mare fino al suo lato opposto, tra bellissimi palazzi, un’elegante vegetazione, numerosi negozi e ristoranti. Imperdibile anche una passeggiata per Passeig de Gràcia, dove sono  situati anche due bellissimi palazzi costruiti da Gaudì, Casa Battlò e Casa Milà. Le opere di Gaudì sono sicuramente una delle principali attrazioni di Barcellona, che guardano al futuro, come fanno ad esempio l’arena di Plaza de Toros, trasformata in un centro commerciale e in un museo, la Torre Agbar (un grattacielo a forma di proiettile), e la stessa guglia centrale della Sagrada Familia, che verrà posta nei prossimi anni, che sarà più alta delle circostanti.

Madrid

E’ la città più grande della Spagna e la sua capitale. Per i turisti ci sono numerosi musei ed edifici da visitare, tra cui il Palazzo Reale, una reggia sfarzosa realizzata da architetti italiani. Plaza Mayor, la piazza “maggiore”, ospita diversi palazzi rinascimentale. Gli appassionati d’arte non possono perdersi uno dei migliori musei in Europa, ovvero il Museo Nacionàl del Prado, che ospita oltre 400 opere tra cui numerose opere di Francisco Goya.

Siviglia

Siviglia si trova nella parte sud-occidentale della Spagna ed è tra le più apprezzate dagli amanti del turismo in Spagna. Infatti, questa città è ricca di bellissime opere architettoniche, visibili sia nelle opere pubbliche che in quelle private. I parchi e i monumenti di pregevole fattura completano l’opera. Tra i vari luoghi e monumenti d’interesse, ve ne sono alcuni certificati patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO, quali la Catedral de Santa Marì de la Sede, la Giralda e l’Alcàzar. E’ bagnata dal fiume Guadalquivir, che la rende ancora più affascinante e romantica. Tra tutti i posta in Europa e in Spagna da visitare assolutamente, è immancabile una visita alla Plaza de España di Siviglia, uno degli esempi più spettacolari dell’architettura neo-moresca.

Valencia

Valencia è la terza città della Spagna per popolosità ed è il capoluogo della Comunità Valenciana. La sua bellezza sta nella sua storia, poiché è stata oggetto di conquiste da parte dei romani, dei visigoti e degli arabi, prima di essere presa dagli aragonesi. Oggi, Valencia ospita alcune delle opere di architettura moderna più belle in Europa, come il Parco Oceanografico e la struttura della Città delle Arti e delle Scienze.  Molto apprezzata la sua cucina con la Paella più buona di Spagna. Tra i luoghi di maggiore interesse, oltre al Parco Oceanografico e alla Città delle Arti e delle Scienze, vi sono la Plaza de Toros (arena con coddida), la cattedrale di Valencia, le torri di Serrano e Quart.

Cordoba

Cordoba è situata nella regione autonoma dell’Andalusia. Anch’essa è intrisa di storia che passa dai romani agli arabi, passando per i visigoti. Proprio per via degli arabi, sono presenti importanti resti architettonici risalenti al CI secolo. Il patrimonio artistico della città è ricco di pregevoli opere d’arte e di luoghi d’interesse considerevoli tra cui le mura della fortificazione romane e il ponte che si affaccia sul fiume Guadalquivisr, la Mozquita (la Grande Moschea, il monumento musulmano più grande e importante in Spagna, dal 1236 trasformata nella Cattedrale di San Ferdinando), le chiese caratteristiche e i loro affreschi, le torri di Calahorra (museo storico della città) e Malmuerta. Girando per la città si possono ammirare i patios, abitazioni caratteristiche abbellite con mosaici, vegetazione e fontane.